Prostatite: sintomi, cause, cure e rischi della prostata infiammata

Dolore e/o bruciore durante la minzione.

Test sullo sperma. Sempre per la ricerca di agenti infettivi.

La causa della prostatite batterica cronica è sempre un infezione di batteri ma questi sono in numero esiguo. Di norma si tratta di piccoli ceppi di batteri che sfuggono alla terapia antibiotica e si annidano nella ghiandola. La conseguenza è la blanda sintomatologia.

Alfa bloccanti. Sono utilizzati per tenere sotto controllo e lenire i sintomi urinari. Essi infatti hanno la proprietà di rilassare i muscoli prostatici e del collo della vescica favorendo un miglior deflusso delle urine.

Evacuazione difficoltosa ed incompleta della vescica.

La prostata è una ghiandola dell’apparato genitale maschile che assolve al compito di secernere il liquido seminale che, insieme agli spermatozoi prodotti dai testicoli, costituisce lo sperma. La sua infiammazione, che può essere causata da vari fattori, è una patologia che va sotto il nome di prostatite. Come ogni processo infiammatorio la prostatite è caratterizzata dall’ingrossamento dell’organo causato dalla abnorme afflusso di sangue e dall’edema, ossia accumulo di liquido nello spazio intracellulare. Liquido che l’aumentata permeabilità delle parete dei vasi lascia filtrare dal torrente sanguigno.

Le complicanze della prostatite sono:

Bagni caldi. Servono a rilassare la muscolatura e ad alleviare la sintomatologia dolorosa.

Batteriemia. Passaggio nel sangue che in condizioni normali è asettico dei batteri che hanno infettato la prostata.

You Might Also Like