Prostata lievemente ingrossata

La TUIP è un’alternativa della TURP per gli uomini che presentano una prostata moderatamente ingrandita, e/o sono in cattive condizioni di salute (per cui corrono meno pericolo con questa altra opzione chirurgica). Questa tecnica consiste nell’effettuare due ridotti tagli nella prostata per ampliare l’uretra e migliorare quindi il flusso urinario.

  • bisogna determinare se i sintomi che l’uomo avverte durante la minzione corrispondono al modello abituale riscontrato nelle persone affette da questa patologia
  • si valuta la gravità dei sintomi
  • si escludono altre condizioni che presentano una sintomatologia simile (fra cui un possibile cancro alla prostata).

a circa un anno e mezzo che faccio avanti e indietro dai dottori mi son fatti tutti gli esami di ogni genere e dicono che ce l’ho ingrossata 4 o 5 non capisco ma ogni volta mi dicono “faccia questa cura e fra un mese si rifaccia vedere con i soliti esami” ma nel frattempo ogni due mesi ho un blocco e sono costretto a chiamare l’ambulanza perchè non posso urinare e la storia si ripete e mi mettono il catetere x 10 giorni e cosi via. non so quello che debbo fare x sapere cosa posso fare?

La ricerca ha dimostrato che l’adenomatosi prostatica si riscontra più frequentemente nella popolazione maschile che soffre di pressione alta, o è diabetica.

  • difficoltà nell’iniziare l’espulsione delle urine
  • minzione intermittente (in tempi dilazionati)
  • un frequente bisogno di urinare notturno (nicturia)
  • bisogno improvviso di urinare che può generare casi di incontinenza (qualora non ci sia un bagno nelle vicinanze)
  • dolore durante l’urinazione (disuria)
  • difficoltà nello svuotamento della vescica (spesso l’uomo ha come l’impressione anche di non averla svuotata del tutto)
  • sangue nelle urine (ematuria), sintomo di una possibile infezione in corso, solitamente accompagnata anche da uno sgradevole odore, da un senso di nausea, da dolori al basso ventre e da febbre alta.

Questa ghiandola è coinvolta appunto nella produzione del liquido seminale.

Una prima teoria sostiene che non appena alcuni uomini invecchiano, il livello dell’ormone diidrotestoterone (DH) aumenta, così si ha la stimolazione della crescita della prostata.

L’IVU è una radiografia che viene utilizzata per studiare il sistema urinario (reni, vescica, uretra) e cercare/escludere delle possibili infezioni. È un’indagine che consiste nell’introdurre un liquido speciale (colorante innocuo radioattivo) nel sangue, che arriva velocemente nelle urine. Quando questo contrasto raggiunge il sistema urinario si eseguono delle radiografie per controllarlo. Qualora non vi fossero delle ombre nella vescica si escluderà la presenza di un cancro maligno.

Le cause di questa malattia cronica progressiva non ci sono ancora note: si sa che vi sono delle correlazioni con l’età senile e con la variazione ormonale fisiologica dei pazienti.

Per approfondire leggi l’articolo sulla prostata infiammata

Approfondimento sull’’anatomia della prostata.

Bruciori durante la minzione.

Per contrastare l’ingrossamento della prostata vengono anche usati estratti vegetali che, sebbene abbiano una azione poco nota (si ipotizza che riducano la componente infiammatoria), provocano diminuzione dei sintomi. Il più comune è l’estratto del frutto della Serenoa repens (palma nana).

svolgere una costante e moderata attività fisica;

L’iperplasia è comune negli uomini dopo i 50 anni ed è probabilmente legata alle variazioni ormonali soprattutto di testosterone.

La dieta deve essere:

In caso di iperplasia prostatica benigna l’ingrossamento si accompagna a:

L’iperplasia prostatica può comportare frequenti infezioni delle vie urinarie, alterare la funzione renale, causare disfunzioni erettili e sterilità.

You Might Also Like